Cronaca Venafro — 14 marzo 2014

VENAFRO-PRESENZANO. Dopo un inseguimento i Carabinieri traggono in arresto un napoletano e denunciano un suo complice, per tentativo di furto. Nella mattinata di oggi i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Venafro unitamente a quelli delle Stazioni di Sesto Campano e Filignano, nell’ambito di uno specifico servizio di controllo del territorio del territorio disposto dal Comando Legione e teso al contrasto dei reati predatori, hanno tratto in arresto, in Presenzano (CE), per tentato furto aggravato in concorso  P.G., classe 1972 residente a Napoli e deferito in stato di libertà poiché irreperibile, P.M. classe 1972, anch’egli di Napoli. Nel corso della mattinata i due, a bordo di una Lancia Libra Station Wagon, si avvicinavano ad un furgone adibito al trasporto di tabacchi mentre il mezzo era in sosta per le operazioni di consegna lungo la ss. 85, in Pozzilli (IS), tentavando di asportarne il carico. Alcuni avventori, accortisi del tentativo di furto, uscivano dal locale mettendo in fuga i malviventi ed informavano immediatamente dell’accaduto la centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Venafro. I militari, ricevuta la notizia, posizionavano le pattuglie sulle possibili vie di fuga dei malviventi e richiedevano il supporto di un elicottero del VII nucleo elicotteri dei Carabinieri di Pontecagnano (SA), onde rintracciare i fuggitivi. Questi ultimi, in località Taverna del Comune di Sesto Campano, forzavano a tutta velocità un posto di blocco, rischiando di investire i militari. Proseguivano la loro folle corsa in direzione Presenzano (CE), inseguiti  dall’Alfa Romeo 159 in dotazione al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro. Dopo una rocambolesca fuga durata per diversi chilometri e dopo aver messo a rischio l’incolumità dei carabinieri e degli utenti della strada guidando ad oltre 180 km orari, la vettura dei malviventi usciva di strada nel Comune di Presenzano (CE). A questo punto i due malviventi la abbandonavano dandosi alla fuga a piedi nelle campagne. Uno di loro, P.G., veniva raggiunto, bloccato e tratto in arresto dai carabinieri. Mentre l’altro riusciva a far perdere le proprie tracce. Le ricerche proseguono, anche con l’ausilio dell’elicottero dell’Arma ed in collaborazione con i Carabinieri delle Compagnie limitrofe della Campania.

 

Articoli correlati

Condividi

Info sull'autore

MARIO LEPORE Vive e lavora a Venafro. Da venti anni fa il giornalista. Ha collaborato con il “Corriere Del Molise” sin dalla sua nascita (Gennaio 1990). Dal 1996 -anno di fondazione- ha collaborato con il quotidiano più diffuso della regione “Nuovo oggi Molise”. Ha lavorato per la Redazione di Isernia, collaborando soprattutto per la pagina di Venafro e dintorni. Si occupa di tutto: cronaca, politica, sport, costume, cultura …, anche se il settore d’interesse principale riguarda la politica locale.

(0) Commenti dei lettori

Lascia un Commento